Corsi con Carta ILA – La carta prepagata di credito formativo

Se rientri in una delle categorie e, per poterti inserire nel mondo del lavoro, credi che sia necessario un percorso formativo al fine di conformare le tue capacità alle nuove esigenze del mondo del lavoro, scegli di seguire un corso “gratuito” di tipo professionalizzante…

…quando avrai stabilito come impegnare le tue risorse umane nel mondo del lavoro, potrai far richiesta del voucher che sarà aer il conseguimentdeguato po dell’intero percorso formativo, senza nessun costo aggiunto, materiale didattico e di cancelleria di supporto, compreso…come? Inoltrando la domanda per richiedere la carta ILA, una carta di credito formativa, caricata dal Fondo Sociale Europeo, con la quale potrai pagare il percorso formativo di tua scelta.

Tutti i corsi possono essere finanziabili con carta ILA. La carta ILA (Individual Learning Account) è una carta di credito formativa prepagata nata per finanziare la formazione professionale. La carta è un buono economico a copertura, totale o parziale, dei costi sostenuti per la realizzazione di un proprio progetto formativo. L’attivazione è subordinata alla costruzione di un percorso professionale in accordo con gli operatori dei Centri per l’impiego.
La Carta ILA è rilasciata a coloro che, sottoscrivendo una dichiarazione relativa allo stato di disoccupazione e rientrando nel target definito dalla Provincia, presentano un progetto di formazione specifico che, una volta valutato dal servizio di orientamento del Centro per l’impiego della Provincia, rappresenti lo strumento adatto alla persona per migliorare la propria condizione professionale nell’ottica dell’apprendimento individuale.

La Carta ILA risponde all’esigenza del beneficiario di elaborare un progetto formativo individuale d’intesa con il Centro per l’impiego; il beneficiario può valutare e scegliere l’offerta formativa in ambito regionale e, nel caso, motivare l’eventuale scelta fuori Regione; è uno strumento flessibile che prevede una carta di credito prepagata presso un Istituto bancario prescelto.

La carta ILA è una a carta prepagata di credito formativo individuale che può essere ricaricata fino a un massimo di 2.500 euro, attraverso singole ricariche di 500 euro ciascuna, da spendere nel settore della formazione per un periodo massimo di due anni. La carta ILA può essere usata anche per coprire le spese accessorie alla formazione, quali viaggi, vitto, alloggio, acquisto di materiale didattico, e per rimuovere eventuali ostacoli alla formazione mediante il finanziamento di servizi familiari di cura.
La carta ILA risponde alla possibilità di realizzare interventi formativi individualizzati, finalizzati a fornire ai cittadini di ogni età e condizione professionale opportunità di istruzione e formazione per tutto l’arco della vita (long life learning), al fine di agevolare e rimuovere gli ostacoli per l’accesso e l’integrazione nel mercato del lavoro anche sperimentando sistemi innovativi di finanziamento delle attività formative.

Chi può richiedere la carta ILA?

Possono ottenere la carta ILA: i disoccupati iscritti ai Centri per l’Impiego delle Province aderenti, tra i 18 e i 35 anni, i lavoratori atipici (es. Contratti a Progetto) senza limiti di età, con priorità per donne, laureati, diplomati e immigrati.
La carta viene rilasciata a chi presenta un progetto di formazione a seguito di valutazione dell’operatore del Centro per l’Impiego delle province aderenti a progetto.

Come ottenere la prepagata
Per ottenere la carta ILA è necessario presentare la domanda in risposta a un bando pubblico; oltre alle categorie sopra elencate, requisito fondamentale è quello di essere iscritti al Centro per l’impiego della provincia da almeno tre mesi.

Come affrontare il colloquio
Come anticipato, per ottenere la carta ILA è necessario il superamento di un colloquio con gli orientatori e i consulenti specialistici dei Centri per l’impiego.Essendo l’unica valutazione per ottenere la prepagata, è importante persuadere i periti di essere le persone giuste per essere considerate idonee; per ottenere ciò è necessario:
– convincere gli esaminatori che si è davvero in cerca di un impiego;
– far capire che la carta servirà a coprire spese altrimenti insostenibili.

Fatto questo, senza dimostrando senza troppi giri di parole che si hanno le idee chiare sul proprio futuro ma servono i mezzi per arrivarci, non sarà difficile godere di questo beneficio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Post comment